CHI SIAMO E COSA CI PROPONIAMO

Il “FRONTE DI LIBERAZIONE FISCALE” è un movimento politico costituito in data 1 dicembre 2015 e che si propone i seguenti scopi politici:

1. dimezzare la pressione fiscale e previdenziale (in modo che la somma di tributi ed oneri non superi mai il 40% del reddito pro capite);

2. azzerare la spesa pubblica improduttiva (in modo che la spesa complessiva non superi mai il 30% del PIL);

3. trasformare lo “Stato centralista dei partiti” nella “Confederazione dei Liberi Comuni” (in modo che il 90% del gettito erariale e delle pubbliche funzioni sia di competenza diretta dei Comuni e sotto il controllo diretto e vigile dei cittadini contribuenti).

In sede di atto costitutivo, l’amministrazione del movimento è stata, pro tempore, affidata ad un consiglio direttivo al quale sono stati attribuiti i più ampi poteri di gestione generale del movimento stesso. A detto Consiglio risulta in particolare espressamente attribuito il compito di guidare l’intera fase costituente del movimento, che dovrà obbligatoriamente concludersi entro il termine massimo del 30 novembre 2017, data entro la quale l’organo amministrativo dovrà convocare la prima assemblea generale del movimento, che avrà innanzitutto il compito di approvare lo statuto associativo che da lì in avanti disciplinerà la vita del movimento.

A comporre il primo Consiglio Direttivo sono stati nominati i signori BIZZOZERO Claudio (Presidente), BASSANI Luigi Marco (Vice Presidente), MARCHI Gianluca e CONSALEZ Giangiacomo (Consiglieri).